Napoli :ARTISTI INNAMORATI con “dint’o quartiere”, escalation di Viviani

Lello Pipolo, attore, ha ideato una commedia musicale tratta da frammenti di commedie di Viviani, da “l’Ultimo Scugnizzo” a “Dieci Comandamenti”. L’arte teatrale si fonde come d’incanto con la storia musicale napoletana , con le celebri canzoni da “o’ guapp nammurat”, a“ Bambenella e coop e quartier”.
Il 22 Maggio, il Teatro Augusteo di Napoli, celebrerà la tradizione folkloristica con la Compagnia teatrale “Artisti Innamorati” in “dint’o quartiere” che metterà in scena un omaggio a Raffaele Viviani.
I personaggi ritraggono la Napoli povera, che genera prostituzione, furti, sconforto, in un’ atmosfera di indigenza scandita dall’emarginazione del grande autore.
Viviani, rammentiamo, ha iniziato a forgiare il capolavoro della sua vita, sin da bambino, sulle orme del padre.
Non aveva alcuna conoscenza scolastica, ma la forte passione che sgorgava nelle vene, lo ha avvolto e spinto a studiare per la concretizzazione di un fervido percorso teatrale che l’ha portato all’apice a livello mondiale.
E’ la prova e l’esempio per i giovani ragazzi e ragazze che nella società attuale sono presi dallo sconforto, attraverso un vuoto dei valori primordiali e lo sfruttamento lavorativo, che la buona volontà, il tempo e lo studio daranno i meritati frutti, perché l’individuo è sì passione ed anima e non un corpo destinato al mercimonio e allo sfruttamento, per questo se vuoi puoi uscir fuori dalle baby gang, dalle organizzazioni criminali, dai contesti che portano al guadagno facile e ad un successo apparente, perché per arrivare ai risultati veri, bisogna guardare oltre l’ostacolo e crederci sempre. Così in una nota Francesca Accetta, Sindacalista COSP, Commissione servizi al cittadino Comune di Verbania