Maletto: Anziana donna uccisa in casa con un colpo alla testa. Sospetti sul figlio.

Nunziata Sciavarrello, di anni 80, è stata ritrovata in casa con il cranio fracassato. Era presente il figlio, Valentino Saitta, di 39 anni in evidente stato confusionale e non in grado di dare sufficienti dettagli per chiarire il tragico evento.

Ripetute telefonate, senza nessuna risposta, da parte della figlia hanno fatto scattare l’allarme, ieri intorno alle 21:30, richiamando nei pressi dell’abitazione della donna, Via Spatafora, le forze dell’ordine.

Al momento il maggior sospettato resta il figlio, che già in passato è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. Le circostanze sono ancora tutte da chiarire; l’arma del delitto, con la quale la donna è stata colpita ripetutamente alla testa, non è stata ancora ritrovata e malgrado le indagini siano ancora in corso, non risultano elementi che possano condurre ad altre piste e sospetti.

Nella notte, i carabinieri della Stazione di Maletto hanno bloccato il figlio, celibe e disoccupato, portandolo in Caserma, dove è stato interrogato dal sostituto Procuratore di Catania, il quale ha stabilito il fermo per omicidio.

Sul posto, oltre le ambulanze del 118 di Maletto e Bronte, il Medico Legale Giuseppe Ragazzi è intervenuto per una prima ispezione cadaverica; le operazioni di rilievo sono durate fino a tarda notte.

La salma della donna è stata trasferita presso l’Ospedale Cannizzaro di Catania per l’autopsia.

I cittadini di Maletto, decisamente scossi e ancora increduli per l’accaduto, si chiedono come sia potuto succedere, ricordando il 39enne come apparentemente tranquillo, malgrado stesse attraversando un periodo molto difficile.

Fonte

http://www.sudpress.it/maletto-anziana-donna-uccisa-casa-un-colpo-alla-testa-sospetti-sul-figlio/